top of page

Hora Pars Vitae: Ogni ora è VITA!

Aggiornamento: 21 nov 2020

Molti di voi si chiederanno per quale motivo io abbia scelto questo titolo per il mio blog ... Beh! Penso che la spiegazione risieda nel titolo stesso. Mi spiego meglio ... Sfortunatamente ci troviamo in un periodo molto particolare che, secondo svariate fonti, tende a ripetersi circa ogni cento anni! Un periodo, in cui, siamo stati bruscamente costretti, nostro malgrado, a stravolgere totalmente la nostra vita, cambiando le nostre usanze, le nostre abitudini, la nostra quotidianità, rinunciando a tutto ciò che ci permette di sentirci vivi: uscire, viaggiare, coltivare i nostri interessi, abbracciarci, baciarci, passare del tempo con le persone care ... In pratica, tutto ciò che ci rende letteralmente "esseri umani". E cos'è un essere umano senza il suo lato socio - comunicativo - relazionale? Difficile dare una risposta ben chiara a tale domanda dal momento che, io stessa, non so in cosa, pian piano, ci stiamo trasformando ... animali? Automi? Bestie? Senza dubbio è difficile descrivere il proprio stato d'animo in un momento così delicato, anche perchè penso che ogni reazione cambi da soggetto a soggetto: c'è chi, sorprendentemente, reagisce positivamente a tutto questo; chi, pur mantenendosi quieto, percepisce comunque un senso di angoscia e di disagio che, però, non sempre riesce a gestire, nonostante provi continuamente a rifugiarsi in banali interessi, come: la cucina, la palestra, le serie tv ... tutto ideato e realizzato per distrarsi, rinnegando la realtà! Infine c'è chi, purtroppo, non vuole o non riesce a chiudere gli occhi dinanzi a tutto questo, ma si lascia coinvolgere talmente tanto dalle circostanze, giungendo, nel peggiore dei casi, a compiere atti estremi, ai quali non c'è rimedio! C'è chi polemizza, chi gioca a fare il moralista, ci sono i cosiddetti negazionisti e c'è chi, come me, decide di affrontare le cose giorno per giorno, abbandonandosi al destino e cercando di vedere (per quanto possibile) sempre il lato positivo, il bicchiere mezzo pieno! Allora ecco spiegato il motivo di questo titolo ... Da brava ottimista, mi sono sforzata di cercare qualcosa di positivo in così tanta negatività: in realtà questo periodo mi ha insegnato a non dare più nulla per scontato, ad apprezzare, così, i valori essenziali della vita, primo fra tutti la libertà! Mi ha insegnato a godermi ogni giorno come se fosse l'ultimo, senza aspettative o ansie inutili all'insegna di chissà quali progetti futuri, ora più che mai ho capito che progettare non serve, che il futuro è davvero imprevedibile e che non vale la pena sacrificare il proprio presente per qualcosa di incerto ... se ci pensate, ognuno di noi agisce in vista di un futuro migliore, sacrificando e non godendo del proprio presente, senza considerare che ogni momento, ogni ora, ogni giorno della nostra vita sono unici ed irripetibili, quindi perchè non dare al presente la medesima importanza che diamo al futuro? CARPE DIEM ... Rifletteteci! Vedrete che, raggiunta tale consapevolezza, nel bene o nel male, tutto vi sembrerà più semplice da affrontare, agite in virtù del presente e di ciò che pensiate vi sia utile e vi renda felici adesso! In questo preciso istante! "Ogni ora è vita" ... Non dimenticatelo!


BruMas


: in quante occasioni vi siete goduti il momento senza pensare alle conseguenze?

Il quesito è: in quante occasioni vi siete goduti il momento non pensando alle conseguenze?

153 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

コメント


bottom of page